Comune di Maratea

Autocertificazione

Comune di Maratea
Maratea
Autocertificazione
Home Page » Sezioni Importate » Cittadino e Impresa » Autocertificazione
Icona freccia bianca

Con l'entrata in vigore del D.P.R. 28 dicembre 2000 n° 445, viene riconosciuta ai cittadini la facoltà di presentare, nei rapporti con la pubblica amministrazione e con i concessionari di pubblici servizi, in sostituzione delle tradizionali certificazioni richieste, propri stati e requisiti personali, mediante apposite dichiarazioni sottoscritte (firmate) dall'interessato. La firma non deve essere più autenticata. L'autocertificazione sostituisce i certificati senza che ci sia necessità di presentare successivamente il certificato vero e proprio.
La pubblica amministrazione ha l'obbligo di accettarle, riservandosi la possibilità di controllo e verifica in caso di sussistenza di ragionevoli dubbi sulla veridicità del loro contenuto. Vi sono pochi casi, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, in cui devono essere esibiti i tradizionali certificati: pratiche per contrarre matrimonio, rapporti con l'autorità giudiziaria, atti da trasmettere all'estero.

Dichiarazione Sostitutiva atto di notorietà
(art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000 n° 445 )
La Dichiarazione Sostitutiva di atto di notorietà è una dichiarazione concernente stati, qualita' personali o fatti che siano a diretta conoscenza dell'interessato (dichiarante), oppure resa nell'interesse proprio del dichiarante e riguardante stati, qualita' personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza. Ha la stessa validità temporale degli atti che sostituisce. Oltre ad essere presentata personalmente dal dichiarante, può essere spedita, trasmessa per fax o consegnata da una terza persona, allegando alla dichiarazione una fotocopia (non autenticata) di un documento di identità valido. La pubblica amministrazione ha l'obbligo di accettarla, riservandosi la possibilità di controllo e verifica in caso di sussistenza di ragionevoli dubbi sulla veridicità del loro contenuto.
Nella compilazione della dichiarazione, il cittadino deve essere consapevole delle responsabilità e delle pene previste dalla legge in caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi.

Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione 
(art. 46 D.P.R. 28 dicembre 2000 n° 445 )
Con la Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione, detta Autocertificazione,  si sostituiscono in modo definitivo i seguenti stati, qualita' personali e fatti:

  • data e il luogo di nascita;
  • residenza;
  • cittadinanza;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero;
  • stato di famiglia;
  • esistenza in vita;
  • nascita del figlio, decesso del coniuge, dell'ascendente o discendente;
  • iscrizione in albi, in elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni;
  • appartenenza a ordini professionali;
  • titolo di studio, esami sostenuti;
  • qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica;
  • situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione dei benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali;
  • assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare corrisposto;
  • possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria;
  • stato di disoccupazione;
  • qualità di pensionato e categoria di pensione;
  • qualità di studente;
  • qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili;
  • iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo;
  • tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio;
  • di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa;
  • di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali;
  • qualità di vivenza a carico;
  • tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri dello stato civile;
  • di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato.

Che cosa NON si può dichiarare

La dichirazione sostitutiva non può però essere usata in vece dei certificati medici, sanitari, veterinari, di origine, di conformità CE, di marchi e brevetti non possono essere sostituiti da altro documento, salvo diverse disposizioni della normativa di settore.
N.B.: Tutti i certificati medici e sanitari richiesti dalle istituzioni scolastiche ai fini della pratica non agonistica di attività sportive da parte dei propri alunni, sono sostituiti con un unico certificato di idoneità alla pratica non agonistica di attività sportiva rilasciato dal medico di base con validità per l'intero anno scolastico.

Modello di Dichiarazione Sostitutiva atto notorietà

Modello di Dichiarazione Sostitutiva di Certificati (autocertificazione)
Ultima modifica: mercoledì 04 marzo 2009

Condividi questo contenuto

Il portale del Comune di Maratea è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata

Comune di Maratea - Piazza B. Vitolo, 1 - 85046 - Maratea (Pz)

Telefono: +39.0973.874111 - Fax: +39.0973.874240 - Codice Fiscale: 00144100765

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Maratea è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it