Comune di Maratea

URBANISTICA - EDILIZIA PRIVATA in risposta all'A.T.I.E.M.

Comune di Maratea
Maratea
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » URBANISTICA - EDILIZIA PRIVATA in risposta all'A.T.I.E.M.
Icona freccia bianca
URBANISTICA - EDILIZIA PRIVATA in risposta all'A.T.I.E.M.
Comune di Maratea
25-11-2013

Il 20 novembre u.s., con prot. n. 0018262, ho inviato all’ “Associazione Tecnici Imprese Edili Maratea” (ATIEM) e per conoscenza ai Signori Presidenti Provinciali degli Ordini degli Ingegneri, Architetti e Geometri, una nota, ricca di dati e considerazioni, per renderli edotti dell’attività svolta dall’Ufficio Tecnico – Settore Urbanistica/Edilizia Privata del nostro Comune nel periodo di competenza di questa Amministrazione Comunale, ovvero dal 09 giugno 2009 al 15 novembre 2013.
Mi accingevo a fornire analoga informazione alla Cittadinanza attraverso un mio Manifesto.
Accadeva, però, che nello stesso giorno della mia predetta lettera, l’ATIEM faceva affiggere un suo Manifesto con una serie di accuse a questa Amministrazione Comunale.
Questo ultimo fatto mi ha indotto a rinviare di qualche giorno il Manifesto di Informazione alla Cittadinanza e a pubblicare il presente per una doverosa risposta:
• Questa Amministrazione Comunale ed il sottoscritto si sono dichiarati sempre disponibili al confronto e ribadiscono, ancora oggi, nonostante il “Manifesto”, tale disponibilità.
• Dal Manifesto si evince un certo fastidio per una frase “indietro non si torna” da me pronunciata, nel corso di una delle prime riunioni che questa Amministrazione Comunale ha tenuto sul tema in questione con i Tecnici e le Imprese. Mi piacerebbe conoscere le ragioni di questo fastidio e ancor più le eventuali preoccupazioni dell’Associazione per questa mia frase. Giova ricordare in proposito che “indietro” non si potrà tornare più, nemmeno in futuro. L’occasione è propizia anche per affermare che le “difficoltà strutturali” non si superano con le “scorciatoie”, che anzi rischiano di allungare i tempi di superamento delle difficoltà stesse.
• E’ assolutamente non rispondente al vero, come sembrerebbe apparire dal Manifesto, che le cose buone ottenute dalla Regione sono appannaggio del solo impegno dell’ATIEM. Questo impegno c’è stato, e non sarò certo io a negarlo, ma il risultato è stato il frutto dell’operosità e della credibilità di questa Amministrazione che, da sola e in alcuni casi insieme all’ATIEM, ha promosso diversi incontri e riunioni con Assessori e Consiglieri Regionali, a Potenza e a Maratea.
• L’Ordinanza di Sospensione dei Lavori Pubblici e Privati in Estate nasce, addirittura, agli inizi degli anni ’80; un Tecnico locale mi ha aiutato a ricordare questo particolare.
Ogni anno, pertanto, da allora, è stata emessa in estate questa Ordinanza ed il periodo di sospensione è stato sostanzialmente sempre lo stesso: in agosto su tutto il Territorio e da metà luglio a fine agosto sui Centri a maggior valenza turistica.
L’Ordinanza nasce, per dirla in estrema sintesi, dall’evidente impossibilità di coniugare al tempo stesso lo svolgimento di Lavori Pubblici e Privati, che silenziosi certamente non sono, con la tranquillità che i Turisti vogliono trovare in un luogo di villeggiatura. Maratea è luogo di vacanza per eccellenza e va da se che l’Ordinanza non solo va emessa ma anche rispettata nel comune interesse.
Vale la pena ricordare un particolare che ogni tanto si trascura e cioè che il TURISMO è la prima ricchezza della nostra Città.
In questa Consiliatura ho, quindi, semplicemente fatto quello che si fa da 30 anni, aggiungendo, semmai, solo una maggiore e più capillare informazione tramite Manifesti alla Cittadinanza e lettere inviate a Tecnici e Imprese pubbliche e private, al fine di consentire a tutti gli interessati una migliore programmazione dei lavori, dovendosi appunto considerare la sospensione estiva.
Infine, è stata di una scorrettezza inaudita che l’ATIEM abbia pubblicato sul proprio Manifesto una frase contenuta in una mia lettera inviata il 10 aprile 2013 ai Presidenti Provinciali degli Ordini degli Ingegneri, degli Architetti e dei Geometri e per conoscenza all’Associazione, estrapolandola dal contesto della stessa missiva.
La frase, sempre a proposito della sospensione estiva dei Lavori, era ovviamente all’interno di un ragionamento da me esplicitato con estrema chiarezza, che l’ATIEM si è ben guardata dal rendere noto.
Lo stato di difficoltà delle Imprese mi è ben presente, ma far ricadere la crisi del Settore, che è regionale e nazionale per tante ragioni, è semplicemente pretestuoso.
• L’ATIEM chiude il suo Manifesto dichiarando “superflua in questa fase qualsiasi interlocuzione”, evidentemente con questa Amministrazione Comunale, riservandosi di “interloquire con le compagini che affronteranno la prossima competizione elettorale”.
Ricordo all’ATIEM che per l’attività comunale non è previsto il cosiddetto “semestre bianco”, ovvero l’impossibilità nei 6 mesi precedenti le Elezioni Comunali di procedere con atti che non siano di stretta, ordinaria amministrazione. Il mio impegno, pertanto, continuerà fino alla fine della presente Consiliatura, in tutti i settori che attengono ad un’Amministrazione Comunale.
Il tema delle Elezioni Comunali, che forse già agita i sogni di qualcuno, non rientra tra i miei problemi odierni. Oggi penso a lavorare come il primo giorno della presente Consiliatura e così sarà fino all’ultimo, per cercare di raggiungere ancora qualche buon risultato per Maratea.

Il tema degli Strumenti Urbanistici, cui si fa riferimento pure nel Manifesto dell’ATIEM, è complesso e merita una Comunicazione a parte che non tarderà a seguire.


Maratea, 25 novembre 2013

Il Sindaco
Rag. Mario Di Trani
 

Ultima modifica: 25-11-2013

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

25-03-2019 -
Con il D.M. 165/2013 il Ministero dello Sviluppo Economico ha affidato alla Fondazione Ugo Bordoni (FUB) ....

Il portale del Comune di Maratea è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata

Comune di Maratea - Piazza B. Vitolo, 1 - 85046 - Maratea (Pz)

Telefono: +39.0973.874111 - Fax: +39.0973.874240 - Codice Fiscale: 00144100765

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Maratea è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it